Ci hanno dichiarato guerra e non da ora…

Il mondo si può dividere in molte maniere. Si può dividere in uomini e donne, in ricchi e poveri, in giusti ed ingiusti, in istruiti e ignoranti, in sani ed infermi, in vecchi e più giovani, in simili e diversi, in stranieri e autoctoni, ed in molti altri modi. Ma oggi l’ISIS lo ha diviso in cristiani e islamici estremisti! Oggi in Italia non ci sono più stranieri ed ospiti come lo intendevamo prima ma cristiani ed islamici deviati. Peruviani, equadoregni, cileni, filippini, somali, eritrei, bulgari, ucraini, romeni, albanesi, ecc. presenti sul territorio italiano sono anche di fede cristiana cattolica o ortodossa o evangelista o altra fede di radice cristiana.

Così come anche i protestanti o gli ebrei. Gli ebrei che sono all’origine del cristianesimo perchè Gesù nacque ebreo, ma non fù riconosciuto dai suoi stessi “fratelli” come il messia e fu crocefisso da loro perchè ritenuto blasfemo ed eretico nelle sue affermazioni. Solo dopo il miracolo della resurrezione fu creduto e seguito da altri che fondarono il cristianesimo e la chiesa cristiana con San Pietro, il primo papa della storia! Gli ebrei furono solo strumento di Dio per generare l’occasione del miracolo della resurrezione.

Oggi non dobbiamo lottare tra noi cristiani italiani e ospitati ma dobbiamo unirci contro l’islamismo deviato, contro l’ISIS!

Anche chi non è cristiano ma di altra fede non islamica è  un potenziale nemico per l’ISIS ricordate i giapponesi uccisi in Siria e Bangladesh. Chiunque potrebbe essere attaccato, chiunque non islamico.

Sono potenziali obbiettivi anche tutti coloro che non si piegheranno all’ISIS ed alla fede ilsamica così come è concepita dall’ISIS. Ricordate il pilota giordano che fù bruciato vivo perchè musulmano quindi ritenuto traditore della fede.

Al mondo si contano circa un miliardo e ottocento milioni di fedeli musulmani e non tutti sono dalla parte dell’ISIS, ma al mondo siamo più di sette miliardi. I restanti oltre cinque miliardi (dei quali circa due miliardi e duecento milioni di cristiani) sono potenziali nemici dell’ISIS. Per ora l’attenzione dell’ISIS è su noi cristiani ma poi si potrebbe spostare su tutti gli altri!! Uniamoci e vinciamo!!

Alla nascita di Gesù i Re magi (cioè maghi) che furono capaci di presagire l’arrivo del messia arrivarono da ogni angolo del mondo provenienti da terre lontane e da culture lontane per rendere omaggio. Questa immagine bibblica è per far capire che se si vuole si può vivere rispettando gli altri nelle loro terre ma anche che ci si può unire contro un male comune!

Speriamo che gli altri governanti non lascino la Francia sola al suo destino attendendo di intervenire solo se si è toccati da vicino, perchè quando e se arriverà quel giorno dimostreremo solo di essere opportunisti! Potrebbe poi rifiutarsi di auitarci la Francia quando noi avremo bisogno. La Francia con l’immigrazione africana incontrollata non ci ha aiutato perchè sapeva che noi stavamo sbagliando e di fatti abbiamo contribuito a complicare il problema non controllando i flussi e non identificando chi stava entrando nel territorio italiano quindi europeo. A maggior ragione dopo che l’ISIS ci aveva già minacciato e rivelato i suoi piani, cioè l’invasione con i disperati dei barconi, non si doveva sottovalutare il problema e prevedere le conseguenze!

Ora abbiamo l’ultima occasione per agire prima che sia troppo tardi…

Viva l’Italia sempre viva!!


Commenti



Nome

Email

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: